Bande di Bollinger: Cosa sono e come si usano [Strategie di trading]

Pubblicato: 7 Aprile 2022 di Valerio Sanna

Sebbene non manchino gli indicatori di trading e i numerosi segnali di tendenza, le bande di Bollinger sono particolarmente apprezzate da trader e investitori.

Questo strumento può aiutare a misurare la volatilità del mercato, nonché a identificare le condizioni di  ipercomprato o ipervenduto.

In questa guida vedremo cosa sono le bande di Bollinger, come si usano nel trading e quali strategie consentono di adottare.

Se volete imparare ad usare le bande di Bollinger vi consigliamo di provare il conto Demo eToro, che offre una delle piattaforme più semplici da utilizzare e un’ampia scelta di indicatori di analisi tecnica.

Bande di Bollinger: Pro e contro:

Pro delle Bollinger Bands
Contro delle Bollinger Bands
✅ Utilizzo molto semplice ❌ Hanno bisogno di indicatori di conferma
✅ Decodificano ipercomprato e ipervenduto ❌ Non mostrano chiari segnali di ingresso e di uscita dal mercato
✅ Sono disponibili su qualsiasi piattaforma  
✅ Mostrano la volatilità del mercato
 
   

Bande di Bollinger

Bande di Bollinger: Video tutorial

Iniziamo questa guida con un Video-tutorial sulle Bande di Bollinger e sul loro utilizzo nel trading:

Bande di Bollinger : Cosa sono?

Le bande di Bollinger utilizzano il concetto di media mobile semplice SMA che si basa su un numero X di prezzi, solitamente fra i 20 e i 50 e mostra la distanza con l’attuale prezzo di mercato.

Questa media mobile è accompagnata da due linee separate che sono le due deviazioni standard sopra e sotto la media mobile.

Fra gli indicatori di trading, le Bollinger bands, sono uno dei più popolari insieme a supporti e resistenze e Pivot Point.

Le due deviazioni standard possono essere impostate dall’utente su valori che solitamente oscillano fra 1,5 e 3 rispetto alla media mobile centrale.

Questo indicatore non è da usare da solo, come raccomandava il suo inventore, John Bollinger, che riteneva si dovessero usare le Bollinger bands insieme ad altri indicatori non correlati, per interpretare meglio la tendenza e la volatilità, come l’indice di forza relativa (RSI), la divergenza e convergenza della media mobile (MACD) e il volume.

Bande di Bollinger trading

Iniziamo con un elenco di piattaforme di trading regolamentate che offrono le bande di Bollinger fra gli indicatori a disposizione degli utenti:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% de las cuentas de CFD minoristas pierden dinero
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Nei paragrafi seguenti vi mostriamo i migliori Broker online per fare trading con le bande di Bollinger. Hanno tutti un conto di trading online Demo che vi permette di “allenarvi” senza rischiare denaro.

    Bande di Bollinger eToro

    eToro è un Broker con oltre 20 milioni di utenti registrati e una piattaforma di trading che rappresenta un modello da seguire per tutti i suoi competitors.

    Il software è molto intuitivo e permette di impostare molto semplicemente le Bollinger bands.

    Se volete apprendere dai trader più esperti come sfruttare i segnali generati da questo indicatore, potete copiare le loro operazioni a mercato. Il Copy Trading è un brevetto internazionale che vi permette proprio questo: Copiare ciò che fanno i trader più esperti e sarete voi a sceglierli su eToro.

    In questo modo replicherete anche i risultati di questi trader (in base a quanto avete investito). Ecco qualche esempio:

    trader etoro

    I risultati passati non sono garanzia di rendimenti futuri.

    Clicca qui e scegli quali trader copiare

    Bande di Bollinger XTB

    XTB può contare su una società madre quotata alla  Borsa di Varsavia e questo denota una certa affidabilità, confermata anche da una regolare licenza CySEC.

    La xStation 5, la piattaforma di trading proprietaria di XTB, permette di visualizzare le Bande di Bollinger su qualsiasi timeframe e di personalizzarle in base alle esigenze di trading.

    Se volete capire davvero come si usa questo indicatore vi consigliamo di scaricare gratuitamente il Corso di Trading di XTB, che permette di apprendere le basi dell’analisi tecnica e l’uso degli indicatori.

    Potete scaricare questo corso gratuito anche se non siete clienti di XTB, vi basta usare il link qui sotto:

    Clicca qui e scarica gratis il Corso di Trading

    Bande di Bollinger Capex

    Capex è un Broker CFD famoso in tutto il mondo, ma che si è fatto largo nel nostro paese grazie alla licenza CONSOB di cui è provvisto.

    Le due piattaforme di trading MetaTrader 5 e WebTrader, che Capex mette a disposizione degli iscritti, sono perfette per impostare le Bollinger bands su qualsiasi grafico.

    Per imparare ad utilizzare al meglio questi indicatori potete sfruttare i Segnali di Trading elaborati dalla Trading Central , che Capex invia gratuitamente a tutti gli iscritti.

    Inoltre potete frequentare gratis la prestigiosa Trading Academy, una vera e propria scuola di trading gratuita, ecco il link per accedere:

    Clicca qui per accedere gratis alla Trading Academy

    Strategia di trading con Bande di Bollinger

    Come quasi tutti gli indicatori di analisi tecnica, le bande di Bollinger non danno segnali di acquisto e vendita definitivi. Possono, tuttavia, aiutare a prevedere l’azione futura dei prezzi per aiutarvi a decidere quali sono i livelli di ingresso e di uscita ideali.

    Pertanto, anche questo indicatore non va usato da solo ma piuttosto come complemento ad altri strumenti di analisi tecnica.

    Ma vediamo adesso alcune delle strategie più interessanti che le Bollinger bands possono aiutare a sviluppare.

    Come potete vedere nell’immagine qui sotto questo indicatore  è composto da 3 linee: la SMA , una linea superiore e una inferiore. Per leggere complessivamente le Bollinger bands, bisogna guardare tutte e tre le linee.

    Strategia di trading con Bande di Bollinger

    Strategia Doppio fondo

    La strategia a Doppio fondo delle Bollinger bands cerca di identificare i segnali di test del livello di resistenza più basso che di solito si verificano prima di un forte aumento dei prezzi.

    Bisogna cercare due minimi : il primo dovrebbe trovarsi al di sotto della banda inferiore e verificarsi quando c’è un volume elevato, mentre il secondo rappresenta un test di resistenza su un volume inferiore.

    Il doppio fondo disegna una sorta di “W” sul grafico.

    Strategia M-Top

    La strategia M-Top delle Bollinger bands è l’opposto del Doppio fondo e ha lo scopo di identificare le inversioni di tendenza.

    In questo caso, il prezzo registra due massimi vicini o talvolta anche al di sopra della banda di Bollinger superiore. Quindi il prezzo si ritira bruscamente per formare una lettera “M” sul grafico.

    Strategia Doppie bande di Bollinger

    La strategia delle Doppie bande di Bollinger prevede due Bollinger bands su un solo grafico.

    Il primo set di bande è una deviazione standard dalla SMA. Il secondo set di bande è costituito da due deviazioni standard dalla SMA. Con cinque linee sul grafico, come vedete nell’esempio qui sotto, vengono create quattro zone di trading:

    Doppie bande di Bollinger

    • La prima è la zona di acquisto ed è rappresentata dal prezzo  compreso tra la prima banda superiore (linea verde chiaro) e la seconda banda superiore (linea verde scuro).
      Quando il prezzo è in questa zona, il trend rialzista è forte. Pertanto, c’è un’alta probabilità che il prezzo continui al rialzo. Si chiama zona di acquisto perché è la zona in cui è meglio mantenere posizioni lunghe o entrare direttamente a mercato (in acquisto).
    • La seconda e la terza sono zone neutre. Il prezzo è compreso tra la banda superiore (linea verde chiaro) e inferiore (linea arancione) della deviazione standard +1 e -1. Quando il prezzo è in questa zona, non c’è una forte tendenza. Non c’è abbastanza slancio rialzista o ribassista.
    • La quarta è la zona di vendita ed è indicata dal prezzo compreso tra la banda inferiore -1 (linea arancione) e la banda inferiore -2 (linea rossa). È l’esatto opposto della zona di acquisto. Quando il prezzo è in questa zona, il trend ribassista è forte. Pertanto, c’è un’alta probabilità che il prezzo continui con questa tendenza. Si chiama zona di vendita perché è la zona in cui si entra al ribasso, si mantengono le posizioni corte e si chiudono quelle lunghe.

    Bande di Bollinger %B

    Le bande di Bollinger %B convertono una parte delle informazioni sul prezzo in una sola riga anziché in più bande visibili con l’indicatore standard.

    La %B è calcolata come: (Prezzo – Fascia Inferiore) / (Banda Superiore – Fascia Inferiore)

    Questo può essere tradotto così:

    • Se %B > 1: Prezzo sopra la fascia superiore
    • Quando %B = 1: Prezzo uguale alla fascia superiore
    • Quando %B tra 0,5 e 1: prezzo più vicino alla fascia superiore rispetto alla fascia inferiore
    • Se %B = 0,5: Prezzo uguale alla fascia media
    • Quando %B è tra 0 e 0,5: prezzo più vicino alla fascia inferiore rispetto alla fascia superiore
    • Se %B < 0: Prezzo al di sotto della fascia inferiore

    Se volete vedere un esempio delle Bollinger bands %B potete accedere alla piattaforma di XTB cliccando qui.

    Compressione e ampiezza bande di Bollinger

    La compressione della bande di Bollinger è un corridoio molto stretto formato dalla contrazione delle linee attorno al prezzo.

    In questo caso, se il prezzo chiude al di sopra della banda superiore, è probabile che continuerà a salire. Al contrario, se il prezzo chiude al di sotto della linea di fondo, probabilmente continuerà a scendere.

    Analizzare l’ampiezza delle bande di Bollinger è molto importante e la compressione preannuncia qualcosa, che ovviamente dev’essere confermato da un altro indicatore.

    In queste situazioni bisogna avere una certa sensibilità e individuazione potenziali breakout. La volatilità del mercato in genere si contrae durante i periodi di diminuzione del volume degli scambi, soprattutto appena prima di un’importante rottura.

    Bande di Bollinger parametri

    Le bande di Bollinger hanno due parametri personalizzabili: il periodo e la deviazione standard.

    • Il periodo indica quante barre di prezzo vengono incluse nel calcolo delle bande di Bollinger. Spesso si utilizza il parametro predefinito di 20, ma questo, come detto, può essere personalizzato.
    • La deviazione standard è la distanza delle altre 2 linee dalla SMA centrale e solitamente è impostata sul 2.

    Praticamente tutti i software di trading vi permetteranno di regolare questa configurazione, incluso il passaggio da una semplice media mobile a una media mobile esponenziale.

    Per testare le varie configurazioni delle bande di Bollinger provate la piattaforma WebTrader di Capex cliccando qui.

    Bande di Bollinger intraday

    Nel trading intraday spesso si cerca di interpretare l’indicatore in maniera diversa. Se il prezzo viene scambiato al di fuori delle bande, ma è in trend e si muove seguendo la tendenza generale, si possono utilizzare le bande di Bollinger come un indicatore di tendenza.

    Non solo, a volte le Bollinger bands possono anche essere utilizzate come un puro indicatore di volatilità:

    • Quando le bande si contraggono la volatilità è bassa e graficamente si configura uno “squeeze”, che preannuncia un aumento della volatilità.
    • Al contrario, se le bande si espandono, ciò potrebbe indicare un imminente periodo di bassa volatilità.

    Se nella vostra strategia è necessaria molta volatilità per operare, quando le bande si espandono bisogna prepararsi a chiudere tutte le operazioni.

    Bande di Bollinger

    Conclusioni

    Le bande di Bollinger sono comunemente usate come indicatore di “ritorno alla media”.  Se il prezzo è più basso delle bande di Bollinger, potrebbe essere considerato in ipervenduto. Allo stesso modo, se il prezzo è al di sopra delle bande, il prezzo potrebbe essere interpretato come ipercomprato.

    Le bande di Bollinger sono anche comunemente usate come indicatore di volatilità. Quando il prezzo è volatile, le bande si allargano; quando la volatilità è bassa, le bande si contraggono.

    Se volete elaborare una strategia efficace che comprenda le bande di Bollinger dovete cercare un altro indicatore che confermi i segnali di ingresso e di uscita dal mercato.

    Fate questi test in Demo e ottimizzate la strategia senza correre rischi, prima di passare al trading vero e proprio. Ecco i link ai conti Demo offerti gratis dai migliori Broker sul mercato:

    FAQ

    Cosa sono le bande di Bollinger?

    Sono 3 linee, una è la media mobile centrale e le altre 2 sono delle deviazioni standard, una positiva e una negativa.

    Che parametri hanno le bande di Bollinger?

    I parametri standard delle Bollinger bands sono 20,2 ovvero una SMA a 20 periodi e una deviazione standard a +2 e -2.

    Come si usano Bande di Bollinger?

    Le bande di Bollinger misurano quanto il prezzo si allontana dalla media mobile e la sua volatilità.

    Quali piattaforme offrono le Bande di Bollinger?

    Questi indicatori sono presenti nelle principali piattaforme di trading, come xStation 5 di XTB.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.