Indici di Borsa: Cosa sono, come funzionano e quali sono i migliori

Pubblicato: 28 Ottobre 2022 di Valerio Sanna

Gli indici di Borsa sono degli elenchi di titoli selezionati per rappresentare un determinato mercato, settore, paese o merce.

Esistono indici ampi o ristretti e vengono spesso replicati da altri strumenti finanziari come gli ETF e i fondi comuni di investimento, ma non possono essere negoziati direttamente. Non potete comprare un indice a mercato, come un titolo azionario, dovete necessariamente puntare su un derivato.

I derivati che replicano più fedelmente gli indici di Borsa sono i CFD e in questa guida vi spiegheremo come utilizzarli. Per ora vi basti sapere che il leader di mercato di questi intermediari finanziari è eToro:

Clicca qui e registrati su eToro

Indici di Borsa : Pro e contro

Pro degli indici di Borsa
Contro degli indici di Borsa
✅ Mostrano l’andamento di un mercato ❌ Non sempre sono liquidi
✅ Possono essere replicati ❌ Non si possono negoziare direttamente
✅ Offrono la possibilità di diversificare ❌ A volte non rappresentano a dovere il mercato

Indici di Borsa

Indici di Borsa: Video Tutorial

Ecco un semplice tutorial che ci aiuta a spiegare cosa sono gli indici di Borsa:

Indici di Borsa

Cosa sono gli indici di Borsa?

Gli indici di borsa sono degli elenchi di titoli, selezionati in base a vari criteri, che cercano di rappresentare un’economia, un mercato o un settore in particolare.

Questi indici consentono agli investitori di tracciare l’andamento di un mercato con la stessa facilità con la quale potrebbero seguire quello di un singolo titolo.

Quando un indice crolla, significa che le azioni all’interno sono, mediamente, in calo. Viceversa quando un indice è rialzista, la media dei titoli che lo compongono stanno aumentando di prezzo.

Esistono indici di Borsa azionari ma anche obbligazionari o che tracciano altri strumenti finanziari, anche se sono meno diffusi.

Come investire negli indici di Borsa

Gli indici di Borsa non sono negoziabili come le azioni o gli ETF, occorrono dei Broker CFD per investire in questi strumenti finanziari. Ecco come investire negli indici di Borsa:

  1. Scegliete un Broker CFD

    Selezionate uno dei Broker CFD proposti in questa guida, i derivati messi a disposizione da questi intermediari permettono di negoziare anche sugli indici di Borsa.

  2. Registratevi al Broker scelto

    Effettuate la procedura di registrazione al Broker selezionato.

  3. Finanziate il conto

    Depositate dei fondi sul conto del Broker.

  4. Scegliete un indice di Borsa

    Scegliete un indice nella piattaforma di trading messa a disposizione dal vostro intermediario finanziario.

  5. Puntate al rialzo o al ribasso

    Decidete se comprare o vendere allo scoperto l’indice di vostro interesse.

Dove investire negli indici di Borsa

Se volete imparare a investire dovete sapere dove poter investire o meglio quali intermediari si possono usare per i vari investimenti.

Come abbiamo già detto, gli indici non sono dei titoli, non potete comprare un indice come fareste con un’azione, dovete utilizzare un derivato. I derivati sono degli strumenti finanziari che replicano un altro strumento.

I più versatili sono certamente i CFD (Contratti per Differenza) che replicano Azioni, Materie Prime, ETF, Valute, Criptovalute e ovviamente indici di Borsa.

Tramite i Broker CFD (gli intermediari che offrono questi derivati) potrete comprare o vendere gli indici, puntando al rialzo o al ribasso a seconda della vostra strategia e della situazione economica.

Indici di Borsa su eToro

eToro è un Broker online molto popolare, con una piattaforma estremamente intuitiva e oltre 25 milioni di utenti registrati.

Permette di negoziare i CFD dei principali indici azionari e di molti altri strumenti finanziari. Potrete sia  puntare al rialzo che al ribasso sfruttando la leva finanziaria.

Ecco lo screenshot di un indice di Borsa nella piattaforma eToro:

indici di borsa su eToro

Come investire in indici di Borsa su eToro? Ecco i 3 passaggi necessari:

  1. Registratevi su eToro
  2. Accedete al conto reale versando almeno 50€
  3. Selezionate l’indice che vi interessa e cliccate su “investi”

Se volete capire come fanno i trader più esperti a scegliere su quali indici azionari puntare e in che direzione, potete fare affidamento sul Copy Trading, un sistema che permette di copiare ciò che fanno gli altri trader (scelti da voi su eToro) , replicandone i rendimenti (in base all’investimento fatto).

Ecco alcuni dei trader che potreste copiare, con i loro rendimenti annui:

trader etoro

I risultati passati non garantiscono rendimenti futuri

Clicca qui e registrati su eToro

Indici di Borsa su XTB

XTB è un Broker con una regolare licenza CySEC e una prestigiosa quotazione alla Borsa di Varsavia a confermarne la stabilità economica.

Grazie alla piattaforma xStation 5 potrete comprare gli indici azionari tramite i CFD, senza pagare commissioni di trading.

Ecco come appare un indice di Borsa sulla xStation 5:

indici di borsa su xtb

Per investire in indici di Borsa su XTB dovete seguire questi semplici passaggi:

  • Registratevi gratis su XTB
  • Fate un piccolo deposito per iniziare
  • Selezionate il CFD dell’indice che vi interessa e cliccate su Compra (o su Vendi per puntare al ribasso)
  • Decidete l’importo da investire.

Se volete capire come scegliere i migliori indici sul mercato dovete studiare. Per fortuna questo Broker vi propone un Corso di Trading totalmente gratuito. Si tratta di una vera e propria scuola per investitori, che getta le basi del trading moderno.

Il corso è totalmente gratuito, ecco il link per accedere:

Clicca qui e accedi gratis al Corso di Trading

Indici di Borsa su Capex

Capex è un Broker online registrato alla CONSOB e con una serie di licenze che ne confermano la qualità e l’affidabilità complessiva.

Grazie ai CFD permette di acquistare indici azionari a leva, investendo anche pochi euro su ogni operazione a mercato, senza pagare commissioni di trading.

Le piattaforme di trading che Capex mette a disposizione dei suoi iscritti sono la MetaTrader 5 e la WebTrader, entrambe disponibili gratuitamente. Ecco come appare un indice di Borsa sulla Web Trader di Capex:

indici di borsa su capex

Per comprare indici di Borsa su Capex vi basta seguire questi pochi step:

  1. Registratevi gratis su Capex
  2. Accedete al conto reale depositando almeno 100 €
  3. Cliccate “Acquista” sul CFD dell’indice che vi interessa se volete puntare al rialzo o “Vendi” per puntare al ribasso.
  4. Decidete quanto investire nell’operazione

Clicca qui e registrati su Capex

Come funzionano gli indici di Borsa

Le partecipazioni sottostanti in un indice di Borsa sono comunemente denominate “paniere di azioni” dell’indice. Ad esempio, 30 delle più grandi società statunitensi sono incluse nel paniere di azioni dell’indice Dow Jones Industrial Average (DJIA), forse l’indice più famoso al mondo.

Le oscillazioni di prezzo dei titoli che compongono il paniere fanno muovere l’indice, che mostra l’andamento generale di quel mercato.

In linea di massima possiamo dire che l’indice è come un fondo diversificato, composto da titoli che hanno in comune la capitalizzazione, il settore, la Borsa valori, ecc.

Anziché scegliere delle singole azioni per creare un portafoglio diversificato, investendo in un indice, avrete una buona diversificazione, a meno di non scegliere un indice settoriale specifico.

Come si calcolano gli indici di Borsa

Sebbene un indice possa contenere centinaia o addirittura migliaia di titoli, il loro peso non è necessariamente il medesimo. La ponderazione dell’indice si riferisce al metodo di allocazione delle azioni in un paniere.

In altre parole, la ponderazione di un indice è il modo in cui l’indice è progettato. Ad esempio, un indice ponderato per il prezzo (come il Dow Jones) è composto da azioni proporzionate alla loro quotazione.

La strategia di ponderazione più usata si basa sulla capitalizzazione di mercato. Le azioni di ciascun titolo in un indice ponderato per la capitalizzazione si basano sul valore di mercato totale delle azioni in circolazione (della società) e non sul loro prezzo.

Questo significa che in un indice come l’S&P 500, ponderato per la capitalizzazione di mercato, le azioni che muovono maggiormente l’indice sono quelle dei titoli più capitalizzati.

Tipologie di indici di Borsa

Per capire come funziona la Borsa vediamo quali tipologie di indici esistono:

  • Ponderati per i ricavi,
  • Ponderati per i fondamentali,
  • Corretti per il flottante,
  • Ponderato in base al prezzo,
  • Con ponderazione del prezzo modificato,
  • Ponderati per la capitalizzazione di mercato,
  • Ponderati per la capitalizzazione di mercato rettificata per il flottante,
  • Indice di uguale ponderazione.

Il metodo di calcolo (ponderazione) utilizzato comporta delle differenze sostanziali nell’andamento dell’indice.

I migliori indici di Borsa

Nell’elenco qui sotto abbiamo inserito i primi 40 indici di Borsa mondiali classificati in base alle prestazioni ottenute negli ultimi 3 anni, dal più performante al meno performante:

  1. BIST 100
  2. S&P 500 VIX
  3. Nifty 50
  4. BSE Sensex
  5. Tadawul All Share
  6. Nasdaq
  7. Taiwan Weighted
  8. S&P 500
  9. VN 30
  10. Nikkei 225
  11. SZSE Component
  12. TA 35
  13. IDX Composite
  14. Russell 2000
  15. S&P/TSX
  16. Dow Jones
  17. OMXS30
  18. AEX
  19. PSI
  20. S&P/BMV IPC
  21. KOSPI
  22. DJ Shanghai
  23. Shanghai
  24. Bovespa
  25. SMI
  26. CAC 40
  27. S&P/ASX 200
  28. DAX
  29. China A50
  30. FTSE 100
  31. Budapest SE
  32. FTSE MIB
  33. FTSE Italia All Share
  34. Euro Stoxx 50
  35. BEL 20
  36. ATX
  37. RTSI
  38. IBEX 35
  39. MOEX
  40. Hang Seng

Indici borse mondiali

Di seguito trovate elencati i più importanti indici di Borsa mondiali:

  1. S&P 500
  2. Nasdaq
  3. S&P 500
  4. Nikkei 225
  5. SZSE Component
  6. Dow Jones
  7. FTSE 100
  8. Hang Seng
  9. China A50
  10. KOSPI

Indici borse europee

Ecco un elenco dei più importanti indici di Borsa europei:

  1. AEX
  2. PSI
  3. SMI
  4. CAC 40
  5. DAX
  6. FTSE 100
  7. Budapest SE
  8. FTSE MIB
  9. Euro Stoxx 50
  10. IBEX 35

Indici Borsa italiana

I principali indici di Borsa italiana sono:

  1. FTSE Mib
  2. FTSE Italia All Share
  3. FTSE Italia Mid Cap
  4. FTSE Italia Small Cap

Investire sugli indici di Borsa conviene?

Per capire se investire sugli indici azionari possa convenire o meno cerchiamo di fare chiarezza su questi strumenti finanziari:

  • Gli indici semplificano il processo di ricerca dei titoli di un settore, un’economia o un paese. Invece di dover trovare società rilevanti e studiare la loro performance su base individuale, gli investitori possono guardare un singolo indice.
  • L’acquisto di indici può essere l’unica opzione per un investitore medio che cerca di esporsi a determinati mercati, come alcune materie prime come Oro e Petrolio.
  • Gli indici facilitano la diversificazione e semplificano le operazioni di trading riducendole drasticamente.
  • Sebbene un indice sia progettato per emulare un determinato mercato, ciò non significa che sia accurato al 100%. Il paniere selezionato non è detto che rifletta l’economia di quella regione, settore o mercato.

Fatte queste doverose considerazioni possiamo concludere che gli aspetti positivi di un indice di Borsa superano quelli negativi e questo ci porta a concludere che siano degli strumenti finanziari molto vantaggiosi, anche sentendo le testimonianze di trading online di investitori esperti.

Gli indici di Borsa non sono la Borsa

Spesso si tende a confondere gli indici di Borsa con le Borse valori. Si tratta di cose totalmente diverse. E’ anche vero che alcuni indici tracciano tutti i titoli quotati in una Borsa valori, ma non sono la stessa cosa.

La Borsa valori è un’organizzazione con una sede reale in un luogo e un edificio dove si tengono le negoziazioni dei titoli quotati.

Uno degli esempi più chiari è il Nasdaq, che è una Borsa valori, ma anche un indice. Il Nasdaq Composite infatti elenca tutti i titoli quotati nella Borsa omonima. Il Nasdaq 100 invece è l’indice costituito dalle 100 maggiori società quotate nella Borsa omonima, in base alla capitalizzazione di mercato.

indici di borsa

Conclusioni

Se avete letto con attenzione la nostra guida, ora saprete con precisione cosa sono gli indici di Borsa e a cosa servono.

Considerando le qualità di questi strumenti finanziari può essere molto vantaggioso investire sui derivati che li replicano, così da ottenere un’esposizione diversificata ad un intero mercato con una sola operazione.

Se volete investire sugli indici azionari dovreste fare pratica in Demo, sfruttando i conti offerti dai Broker CFD che abbiamo proposto in questa guida. Ecco i link per accedere:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% de las cuentas de CFD minoristas pierden dinero
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Cosa sono gli indici di Borsa?

    Sono degli indicatori di mercato basati sulla media delle azioni che li compongono.

    Quali sono i principali indici mondiali?

    I principali indici di Borsa mondiali sono: Dow Jones, Nasdaq, S$P 500, EuroStoxx50, DAX, CAC 40, FTSE 100, IBEX 35, Nikkei, FTSE Mib, SZSE, ecc.

    Quali sono gli indici di borsa italiani?

    Gli indici di Borsa italiani sono il FTSE Mib, il FTSE Italia All Share, il FTSE Italia Mid Cap e il FTSE Italia Small Cap.

    Come si investe sugli indici di Borsa?

    Non si può investire direttamente su un indice di Borsa, bisogna utilizzare un derivato come un CFD (Contratto per Differenza) che replica l’andamento dell’Indice.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.