Imparare a investire: Come iniziare a investire con pochi soldi

Pubblicato: Settembre 5, 2022 di Valerio Sanna

Imparare a investire è fondamentale se si vuole far fruttare il proprio denaro al meglio, trovando il giusto compromesso fra rischio e rendimento. Gli investimenti potenziali sono davvero molti e spaziano in numerosi settori, ma ci sono delle differenze abissali fra uno e l’altro, sia in termini di rischi che si corrono, sia in termini di rendimenti attesi.

Prima di mettere i vostri sudati guadagni in un veicolo di investimento, avete bisogno di approfondire le regole che governano questa attività lucrativa.

Ma ancor prima di addentrarci nella nostra guida dobbiamo precisare che non esiste un metodo adatto a tutti, ognuno deve trovare il giusto mix fra strategia, capitale e strumenti adatti alle proprie esigenze e alla propria tolleranza al rischio.

Investimenti: Pro e contro:

Pro degli investimenti
Contro degli investimenti
✅ Permettono di ottenere dei rendimenti ❌ Possono essere molto rischiosi
✅ Offrono numerose opzioni ❌ Nessuno è infallibile
✅ Aiutano a combattere l’inflazione ❌ Necessitano di studio e analisi

Imparare a investire

Se volete sapere come fanno i trader esperti ad investire in maniera efficace dovete seguire la loro operatività e magari imparare le loro strategie. Il Copy Trading eToro vi offre la possibilità di copiare questi trader, replicandone i rendimenti (in base a quanto investirete). Ecco il link per iniziare:

Clicca qui e registrati su eToro

Imparare a investire: Video Tutorial

Iniziamo da un tutorial su come imparare a investire, anche partendo da zero:

Come imparare a investire

Come imparare a investire

Se volete imparare a investire dovete applicarvi, studiare, esercitarvi e solo dopo un percorso di apprendimento, sviluppare la vostra strategia e approcciarvi ai mercati.

Non ha senso investire senza prima aver fatto dei test in Demo e senza aver appreso le strategie più efficaci e l’uso di piattaforme e indicatori, per fortuna i principali Broker CFD offrono gratis dei conti Demo per fare pratica.

In questa guida vogliamo cercare di accelerare il vostro apprendimento mostrandovi due strumenti indispensabili per iniziare ad investire:

  1. Imparare dai trader più esperti
  2. Seguire un Corso di Trading

Vediamo come procedere con queste fasi indispensabili per imparare a investire, offerte gratis dai due migliori Broker online sul mercato: eToro e XTB.

Imparare dai trader esperti

eToro è uno dei Broker online più famosi al mondo, con più di 25 milioni di iscritti e una piattaforma adatta a qualsiasi tipologia di trader, dal neofita al più esperto.

Oltre a permettervi di negoziare i CFD di azioni, indici, materie prime, forex e criptovalute, questo Broker è diventato popolare per il suo approccio “social” al trading, che permette di sfruttare la community di questo intermediario finanziario.

Alla base del progetto c’è il Social Trading, un network di trader che possono comunicare fra loro, scambiarsi informazioni e consigli, il tutto gratuitamente e in modo molto intuitivo.

L’evoluzione del Social Trading è il Copy Trading, che permette di copiare le operazioni a mercato eseguite dai trader che preferite, scelti da voi sulla piattaforma eToro.

Questo sistema è stato brevettato e permette di fare il primo step se volete imparare a investire, mostrandovi come operano i trader più capaci.

Con un click potrete dunque replicare i rendimenti dei trader selezionati (in base a quanto volete investire) e partire con il supporto di una grande community di investitori.

Il Copy Trading potete testarlo anche in Demo, senza correre alcun rischio:

Clicca qui e registrati su eToro

Seguire un Corso di Trading

XTB è uno dei Broker CFD più affidabili sul mercato, forte di una licenza CySEC e di una quotazione in borsa che ne conferma la stabilità finanziaria.

Tramite la piattaforma xStation 5 permette di negoziare i CFD di azioni, indici, criptovalute, forex, ecc senza pagare commissioni di trading.

Ma ciò che lo ha reso famoso è sicuramente il suo Corso di Trading , una vera e propria accademia fatta di lezioni, webinar, video, articoli e approfondimenti sull’analisi tecnica, che vi permetterà di accrescere la vostra competenza finanziaria e imparare a investire in maniera efficace.

Il Corso di XTB è totalmente gratuito e per accedere vi basta seguire il link qui sotto:

Clicca qui e accedi gratis al Corso di Trading

Imparare a investire: Come iniziare

Il mondo degli investimenti ha due campi principali quando si tratta di metodi per investire denaro:

  1. Investimenti attivi
  2. Investimenti passivi

Il primo prevede di dedicare del tempo al vostro investimento e di partecipare alla messa in atto della strategia, oppure all’esecuzione degli ordini a mercato. Se ad esempio pianificate di comprare azioni tramite il vostro Broker online, state facendo investimenti attivi e avrete bisogno di 3 cose:

  1. Tempo: l’investimento attivo richiede del tempo. Dovrete ricercare opportunità di investimento, condurre alcune analisi di base e seguire gli investimenti dopo averli avviati.
  2. Conoscenza: tutto il tempo del mondo non basterà se non sapete fare analisi tecnica o sviluppare previsioni di borsa. Dovreste almeno avere familiarità con le piattaforme operative e conoscere i principali indicatori di trading.
  3. Disciplina: molte persone semplicemente non hanno la stoffa e la disciplina necessarie ad investire in maniera attiva, in questo caso dovrebbero optare per gli investimenti passivi, molto meno remunerativi, ma decisamente meno impegnativi!

L’investimento passivo equivale a mettere un aeroplano con il pilota automatico anziché farlo volare manualmente. Otterrete comunque buoni risultati a lungo termine , senza nessuno sforzo.

Investire in modo passivo significa mettere del denaro al lavoro in veicoli di investimento in cui qualcun altro sta facendo “tutto il lavoro”.

Alcuni esempi di investimenti passivi sono i fondi comuni di investimento o gli ETF, a questi possiamo aggiungere anche il Copy Trading eToro, anche se parliamo di un sistema davvero unico nel suo genere.

Come iniziare a investire con pochi soldi

Quando si parla di investimenti vengono sempre in mente grosse cifre e alcuni potenziali investitori si sentono “tagliati fuori”, ma questo è un errore.

Grazie all’offerta dei principali Broker CFD sul mercato, che permettono di investire con leva e puntare anche pochi euro su ogni singola operazione a mercato, potete partire anche con un capitale di 50 o 100 euro e sfruttare la magia dell’interesse composto!

Ecco quali sono i Broker con i quali potete imparare a investire anche partendo da capitali irrisori:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% de las cuentas de CFD minoristas pierden dinero
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    La quantità di denaro con cui iniziate ad investire non è la cosa più importante: ciò che conta è comprendere il funzionamento dell’interesse composto ed essere costanti. I Broker che abbiamo proposto riducono al minimo l’impatto delle commissioni di trading online, che sono uno dei “nemici” degli investitori poco capitalizzati.

    Il Money Management è alla base di qualsiasi strategia di investimento, che deve prevedere anche i momenti “negativi” e le eventuali perdite. Queste non devono impattare in maniera significativa sul vostro capitale e lasciarvi sufficiente margine per riprendervi.

    Tutti gli investimenti, siano essi in azioni, fondi comuni o criptovalute, presentano un certo livello di rischio e non dovete mai mettere tutte le uova in un solo paniere ma abituarvi a diversificare il più possibile.

    Investire da soli: Quanto rischiare?

    Non tutti gli investimenti hanno successo. Ogni tipo di investimento ha il proprio livello di rischio, ma questo rischio è spesso correlato ai rendimenti. È importante trovare un equilibrio tra la massimizzazione dei rendimenti e la ricerca di un livello di rischio con cui vi sente a vostro agio.

    Ad esempio, le obbligazioni offrono rendimenti prevedibili con un rischio molto basso, ma producono anche rendimenti relativamente bassi di circa il 2-3% annuo. Al contrario, i rendimenti delle azioni possono variare ampiamente a seconda della società e del periodo di tempo, ma l’intero mercato azionario in media restituisce circa il 10% all’anno.

    Se poi parliamo di criptovalute ecco che i rendimenti salgono in maniera esponenziale ma con loro cresce anche il rischio, che diventa molto elevato.

    Non dovreste mai investire solo in criptovalute, proprio perchè il rischio di perdere tutto il capitale è reale, mentre per azioni, ETF, indici e materie prime è molto raro.

    Anche all’interno delle grandi categorie di azioni o criptovalute, possono esserci enormi differenze di rischio. Ad esempio, un’azione di una società quotata da decenni, con un trend stabile come Microsoft è molto meno rischiosa di una IPO tecnologica come Uber.

    Allo stesso modo, investire in Bitcoin è ben diverso che comprare la prima criptovaluta con il logo di un simpatico animaletto che trovate su internet.

    E’ anche vero il rovescio della medaglia e cioè il rendimento, che per un titolo appena quotato o una criptovaluta appena lanciata sul mercato possono offrire dei rendimenti impressionanti rispetto ai titoli più stabili.

    La regola di base è quella a cui abbiamo già accennato: Bisogna diversificare!

    Quanto deve durare un investimento?

    La durata di un investimento dipende da numerosi fattori e dall’attitudine del trader. Un investitore “passivo” predilige gli investimenti a lungo termine, con rendimenti che si contano su base annua.

    Un trader invece potrebbe anche analizzare i rendimenti giornalieri, ma deve agire personalmente sui mercati ed operare ad elevata frequenza.

    La volatilità dei mercati può essere un vantaggio per uno scalper o un day trader, perchè grazie alla versatilità dei Broker CFD potrebbe puntare sia al rialzo che al ribasso, andando alla ricerca del profitto in ogni condizione di mercato.

    Come iniziare a investire in crypto, azioni, forex, ETF e materie prime

    Il trading online offre un’ampia scelta di strumenti finanziari e se volete imparare a investire dovete analizzarli uno per volta.

    Ognuno ha delle caratteristiche in termini di volatilità, rischio e rendimento e scegliere fra un asset e un altro dipende da molti fattori, come la strategia, il tempo che avete a disposizione, l’obiettivo in termini di ROI (ritorno sull’investimento) , ecc.

    Il miglior investimento dipende dal vostro obiettivo in termini di rendimento.

    Ad esempio, se avete una tolleranza al rischio relativamente alta, così come il tempo e il desiderio di ricercare singoli titoli (e imparare a farlo nel modo giusto), potreste optare per azioni o criptovalute, o un mix di entrambe.

    Se invece la vostra propensione al rischio è più bassa, il forex e le materie prime sono l’ideale per iniziare, tranne rari casi non metterete a rischio il vostro capitale e i rendimenti possono essere comunque soddisfacenti.

    Nel caso abbiate poco tempo a vostra disposizione, gli ETF possono darvi delle belle soddisfazioni e non necessitano di diversificazione, in quanto rappresentano già un insieme di titoli differenti.

    Libri per investire in borsa

    Se oltre al Corso di Trading che vi abbiamo proposto volete approfondire con i libri migliori per imparare a investire, ecco quali vi consigliamo:

    1. Analisi Tecnica dei mercati finanziari di John Murphy
    2. L’investitore intelligente di Benjamin Graham
    3. Trading System vincenti di Enrico Malverti
    4. Lo Zen e la Via del Trader Samurai di Stefano Fanton
    5. Soldi di Tony Robbins
    6. Trading operativo sul Forex di Giacomo Probo
    7. Bitcoin Revolution di Davide Capoti
    8. A spasso per Wall Street di Burton Malkiel
    9. I 4 pilastri dell’investimento di William Bernstein
    10. Investire in azioni di Gianmarco Venturisi

    Scegliere la strategia di investimento

    Investire in borsa può essere molto remunerativo, ma la resa dipende principalmente dalla strategia utilizzata.

    A sua volta una strategia si basa sul capitale disponibile, sugli strumenti finanziari sui quali si vuole puntare e sul tempo a disposizione.

    Un trader che vuole investire online con un obiettivo a 20 anni è molto diverso da uno che vuole vivere di trading e necessita di rendimenti elevati fin dal primo mese di attività.

    Se avete studiato come operano i trader più esperti grazie al Copy Trading eToro e avete approfondito le regole e le strategie sul Corso di Trading di XTB, a questo punto non vi resta che fare dei test in Demo, mettendo in atto le migliori strategie apprese, senza però rischiare i vostri soldi, almeno finché non avrete fatto pratica con piattaforme e indicatori.

    imparare a investire

    Conclusioni

    Ora che sapete come imparare a investire e come sviluppare strategie efficaci, non vi resta che fare molta pratica.

    Lo abbiamo detto più volte ma vogliamo che sia chiaro per tutti: Non partite subito in quarta investendo i vostri risparmi senza aver prima fatto tutti i dovuti test in Demo. Non abbiate fretta!

    Ricordatevi che le strategie possono avere rendimenti molto variabili a seconda dell’andamento del mercato, questo significa avere pazienza ed essere disciplinati. Dopo i test in Demo fate un primo deposito e iniziate con piccoli investimenti, aumentando gradualmente la vostra esposizione man mano che prendete confidenza con gli strumenti che state utilizzando.

    Ecco i link ai conti Demo indispensabili per iniziare:

    FAQ

    Dove iniziare a investire?

    I Broker CFD sono gli intermediari più adatti per iniziare a investire, anche perchè offrono dei conti Demo privi di rischi.

    Come imparare a investire?

    Per imparare a investire serve disciplina, studio e molta pratica.

    Cosa conta di più negli investimenti?

    Alla base di un buon investimento c’è sempre una buona strategia che tenga in considerazione i rischi e i rendimenti potenziali.

    Come imparare a investire pochi soldi?

    Si può partire anche con un capitale di 50 o 100 euro, basta scegliere uno dei Broker CFD proposti nella nostra guida.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.